Il commercio locale è una parte fondamentale dell’identità di una comunità. È il cuore pulsante di qualsiasi città o Paese, contribuendo alla creazione di posti di lavoro, all’offerta di prodotti unici e all’arricchimento della cultura locale. Ma, come in ogni altra parte del mondo, anche a Rimini il commercio locale affronta sfide significative, spesso minacciato dalla concorrenza delle grandi catene nazionali e multinazionali.

In questo contesto, Banca Malatestiana si è dimostrata una vera alleata del commercio locale di Rimini attraverso la sua partnership di successo con Mediatip e Welfare Group. Questa collaborazione ha dato vita al progetto XRimini, un’iniziativa che ha canalizzato oltre 300.000 euro per sostenere gli artigiani e i commercianti del territorio, rafforzando così la loro presenza e competitività sul mercato.

L’obiettivo principale di XRimini è quello di collegare imprese, dipendenti e fornitori di servizi locali in un circuito virtuoso che supporti il commercio locale. Nel corso dell’anno, ben 25 imprese si sono unite all’iniziativa, coinvolgendo un numero di dipendenti che va da un minimo di 4 ad un massimo di 150.

Inoltre, 159 fornitori di servizi locali hanno aderito alla Piattaforma, offrendo un’alternativa alle grandi catene che spesso sottraggono risorse economiche alla comunità locale.

Questa partnership di successo rappresenta una testimonianza concreta dell’impegno della Banca Malatestiana nel sostenere il territorio e il commercio locale.

Paolo Lisi, direttore della Banca, ha sottolineato il suo orgoglio per i risultati ottenuti, affermando: Per noi è motivo di soddisfazione aver raggiunto numeri significativi sul portale XRimini. Con XRimini, abbiamo premiato i dipendenti della Banca, migliorato il benessere dei nostri clienti, erogando Fringe Benefit e Welfare Aziendale a favore degli stessi, e allo stesso tempo abbiamo alimentato un circuito virtuoso tra consumatori e imprese.

Luigi Angelini, CEO di Mediatip e Welfare Group, ha evidenziato come le aziende e i dipendenti possano trarre vantaggio da significativi vantaggi fiscali attraverso il Welfare Aziendale e i Fringe Benefit. Tuttavia, spesso queste risorse finiscono nelle casse di grandi multinazionali, danneggiando i commercianti locali. XRimini ha offerto ai dipendenti l’opportunità di acquistare servizi a km 0, ottenendo persino risparmi aggiuntivi.

Questa partnership dimostra che le istituzioni finanziarie possono svolgere un ruolo cruciale nel sostenere il tessuto economico locale. In un’epoca in cui l’innovazione e la collaborazione sono essenziali per la crescita sostenibile, progetti come xRimini sono un faro di speranza per il futuro del commercio locale a Rimini.

L’impegno tangibile verso il benessere dei dipendenti e la crescita sostenibile testimoniano il valore di fare rete e supportare i negozi e le imprese locali.

 

Leggi il comunicato stampa su Rimini Today