Nella mattina di ieri, Giovedì 7 Marzo, l’ADAC Federalberghi Cesenatico ha tenuto un importante evento, focalizzato sull’analisi e l’approfondimento della Legge di Bilancio 2024 e sulle strategie per abbattere il cuneo fiscale nel settore alberghiero.

L’incontro ha visto la partecipazione attiva di esperti, operatori e imprenditori, tutti accomunati dalla volontà di individuare soluzioni concrete per stimolare la sostenibilità e l’attrattività del settore alberghiero, con un focus particolare sulla riduzione del cuneo fiscale.

Il presidente di ADAC, Leandro Pasini, ha inaugurato l’evento annunciando un nuovo progetto in collaborazione con Welfare Group. L’obiettivo principale di questa iniziativa è incentivare i lavoratori e ridurre il cuneo fiscale nelle strutture ricettive, con l’auspicio di rendere il settore alberghiero più sostenibile ed attrattivo, soprattutto per i giovani.

Il consulente Mauro Agostini ha approfondito il nuovo decreto del PNRR inerente alla sicurezza sul lavoro. Nel suo intervento, ha dedicato particolare attenzione alla lotta al lavoro irregolare e alla gestione delle visite ispettive. Ha inoltre discusso della Legge di Bilancio 2024, mettendo in risalto i nuovi limiti di esenzione per i Fringe Benefit.

A seguire, Luigi Angelini, CEO di Welfare Group, ha presentato diverse soluzioni innovative per ottenere risparmi fiscali nella gestione dei dipendenti. In un contesto in cui l’Italia affronta uno dei cunei fiscali più alti in Europa, Angelini ha sottolineato l’opportunità offerta dalle recenti normative per ottenere consistenti agevolazioni.

È essenziale considerare strategie atte a fidelizzare il personale in maniera regolare” ha aggiunto Angelini, suggerendo l’importanza di creare un ambiente lavorativo che valorizzi e riconosca il contributo dei propri collaboratori.

Ci sono quattro normative che ci consentono di azzerare il cuneo fiscale: Fringe Benefit, Welfare Aziendale, Buoni Pasto, e Spese di Rappresentanza. Questi strumenti non solo offrono un vantaggio fiscale significativo, ma sono anche strumenti efficaci per incentivare e valorizzare il vostro personale.

Il focus su queste quattro soluzioni è emerso come una strategia chiave per migliorare la gestione del personale e al contempo ottenere benefici fiscali. Angelini ha evidenziato come l’implementazione di tali pratiche non solo contribuisca a ridurre il cuneo fiscale, ma rappresenti anche un modo concreto per dimostrare l’impegno nei confronti dei dipendenti, creando un ambiente lavorativo più gratificante e motivante. In un panorama in cui l’attenzione alla qualità della vita lavorativa è sempre più rilevante, investire in queste normative emerge come una scelta vincente per il settore alberghiero.

Il dott. Francesco Pasqualicchio ha chiuso l’incontro illustrando gli aspetti fiscali della Legge di Bilancio 2024 per il settore turistico.

A moderare gli interventi è stato Bruno Gobbi, presidente di ADAC Servizi Srl.

ADAC Federalberghi Cesenatico e Welfare Group rimangono impegnate nell’offrire supporto e aggiornamenti agli associati, contribuendo così ad una crescita sostenibile del settore turistico locale.

 

Per visionare la registrazione completa dell’incontro, clicca qui