La Legge di Bilancio 2024, approvata in data 29 Dicembre 2023 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 30 Dicembre 2023 (Legge n. 213/2023), ha portato con sè interessanti novità per i lavoratori dipendenti. L’Articolo 6 della Finanziaria svela una serie di misure pensate per sostenere le famiglie e promuovere la natalità.

Una delle modifiche più significative riguarda le soglie di esenzione fiscale dei Fringe Benefit.

Attualmente, le soglie dei Fringe Benefit sono fissate a:

  • 3.000€ per chi ha figli a carico
  • 258,23€ per tutti gli altri

Secondo il “Decreto Lavoro” valido fino al 31 Dicembre 2023, l’esenzione fiscale di 3.000€ comprende anche i rimborsi forniti dai datori di lavoro per le spese domestiche di acqua, luce e gas. Questa agevolazione si applica esclusivamente ai dipendenti con figli a carico, includendo anche i figli nati dentro o fuori dal matrimonio, riconosciuti legalmente, adottivi o affidati.

 

Fringe Benefit 2024: Cosa Cambia?

A partire da Gennaio 2024, il Governo Meloni mira a rendere stabili e strutturali i Fringe Benefit, introducendo significative modifiche alle soglie di esenzione fiscale.

L’attenzione si focalizza su un aumento del tetto massimo a 1.000 euro per tutti i lavoratori e a 2.000 euro per coloro con figli a carico. Nel secondo caso, se entrambi i genitori sono lavoratori dipendenti, i Fringe Benefit possono essere ricevuti direttamente in busta paga, a livello individuale e cumulabili all’interno del nucleo familiare.

Inoltre, i lavoratori che riceveranno tali somme, potranno destinarle al pagamento di:

 

  • Utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale.
  • Spese relative all’affitto della prima casa.
  • Interessi sul mutuo riguardanti la prima casa.

 

Ricordiamo che per poter beneficiare dell’esonero fiscale di massimo 2.000€ per i figli a carico, è necessario che il reddito complessivo dei figli non superi 2.840,51€ lordi, al netto delle deduzioni fiscali. Questo limite aumenta a 4.000€ per i figli di età inferiore a 24 anni. L’autocertificazione è necessaria per accedere a questa agevolazione.

 

Speranze per il Futuro: Stabilità e Investimenti nel Capitale Umano

L’introduzione di modifiche così importanti nei Fringe Benefit rappresenta una chiara prospettiva di evoluzione nel mondo del Welfare Aziendale. Queste, non solo ampliano le opportunità economiche per i lavoratori, ma incentivano anche una cultura d’impresa orientata al benessere familiare.

L’auspicio è che tali cambiamenti non siano effimeri, ma piuttosto che segnino una svolta duratura nel panorama normativo. Questo fornirebbe la tanto necessaria stabilità sia per i lavoratori che per le imprese, creando un terreno fertile per la crescita e lo sviluppo sostenibile.

In un mondo in cui il lavoro assume un ruolo centrale nella vita delle persone, è fondamentale creare un ambiente che vada oltre il mero aspetto salariale, pertanto ci auguriamo che l’attenzione posta su queste modifiche rifletta un cambiamento di mentalità più ampio, mettendo in luce l’importanza di investire nel capitale umano.